Quante volte avrai utilizzato il termine “lavare il pavimento” con naturalezza: d’altronde è un’operazione quotidiana che ognuno di noi compie con regolarità, senza farci troppo caso. Eppure la semplice pulizia di una superficie può non essere sufficiente a garantire igiene e un effetto visivo soddisfacente.

Può sembrare scontato dirlo, ma ogni tipo di pavimentazione si comporta in maniera diversa e alcuni materiali (come il cotto o il marmo), richiedono particolare attenzione durante le fasi di pulizia. I prodotti utilizzati devono essere scelti attentamente, in quanto devono essere al contempo efficaci ma non intaccare l’integrità del pavimento.

Le superfici condivise di un condominio sono spesso fonte di tensioni e dissapori

E le scale condominiali? Finché la proprietà è esclusivamente nostra non vi sono particolari problemi. Cambia totalmente la situazione nel momento in cui la superficie da trattare è in comune con altre persone.

Se le dispute sono all’ordine del giorno già naturalmente, potete anche solo immaginare che responsabilità si deve assumere l’amministratore scegliendo la ditta di pulizie? Una situazione ingarbugliata che difficilmente si può districare in poco tempo…

L’ideale sarebbe rivolgersi a dei team specializzati (operanti soprattutto nelle grandi città) che, per costi tutto sommato contenuti riescono a sistemare in maniera ineccepibile scale, pianerottoli e qualunque tipo di superficie condivisa dai condomini. Un fulgido esempio di chi occupa questo settore lavorativo è la ditta Comeunospecchio, che opera a Roma e non solo.

Roma: centro nevralgico della pulitura professionale dei pavimenti

Proprio la capitale, risulta essere una delle principali città in cui sono richiesti i servigi di squadre formate da operai altamente specializzati non solo nella pulizia, ma anche nella manutenzione a 360 gradi di tutto ciò che è pavimentazione.

Per quanto riguarda il trattamento cotto Roma offre diverse ditte specializzate e capaci di trattare alla perfezione un materiale che, a causa della sua natura altamente porosa, non è sicuramente tra i più agevoli da gestire.

Un lavoro ancor più “tecnico” è complesso è quanto riguarda l’arrotatura marmo Roma, un’attività che vede invece molte meno persone capaci di destreggiarsi senza correre alcun rischio di rovinare il prezioso pavimento marmoreo.

A prescindere dalla città in cui vi troviate, è bene sempre essere consapevoli come certe pavimentazioni vanno trattate con particolare attenzione: non basta lavare con acqua e sapone per avere risultati apprezzabili, mentre in altri agire in questo modo può addirittura portare a danni irreparabili.

Condomini: quando ci sono da lavare scale e pianerottoli…